lunedì 16 gennaio 2017

il mio piano per il 2017 e per una migliore organizzazione


Non scrivo qui da un po'... Ho passato dicembre prendendo una pausa, concentrandomi solo sulle feste e pensando con quale spirito affrontare il nuovo anno. Niente propositi, ma nuova organizzazione per questo 2017. O meglio il mio proposito è proprio quello di organizzare meglio il mio tempo! Ho passato lo scorso anno a fare liste su liste di cose da fare, giorno per giorno, sempre più lunghe. I risultati sono stati molto scarsi però... Stavo anche seguendo un metodo su un'app per il cellulare, che sembrava anche ben fatta e studiata a dovere, ma c'era qualcosa che non andava alla base.
Riflettendo durante l'anno, ho realizzato che i problemi erano (almeno) due: scrivere liste to do chilometriche quotidianamente non mi dava comunque una visione ampia della situazione e mettere in lista un compito magari composto da più cose da fare finiva sempre per protrarsi troppo a lungo nel tempo. Avevo degli obiettivi, ma devo dire che il modo in cui li ho affrontati, nonostante volessi comunque prendere tutto con calma e senza fretta, è stato pessimo. Volevo riprendere a scrappare con il ritmo che avevo tempo fa, ma nulla di fatto. Ho ancora grandissimi problemi con i layout, ma avrei almeno voluto provarci.
La tattica che ho usato è stata immergermi in un progetto alla volta e concentrarmi su quello per tutto il tempo, che fosse un mini album, un progetto di brush lettering, scrappin'planner... Credo che questo sia l'approccio più sbagliato soprattutto in campo creativo, o forse sbaglio non so, ma con me non funziona. Devo prendere delle pause durante i progetti per avere nuove idee di fronte ad un dubbio o ad un intoppo durante il processo. Dovevo quindi organizzare diversamente i miei tempi.

bullet journal 2017 kushi | www.kkushi.com

Tutto questo per dire cosa? Che quando ho capito che quello di cui avevo bisogno era un'organizzazione seria, studiata al dettaglio mese per mese e settimana per settimana... ho trovato la scusa per iniziare un Bullet Journal! Ahahahah ecco sono orgogliosa di dire che sono caduta anche in questa "trappola" che ho scoperto casualmente seguendo una ragazza su Instagram che, oltre di brush lettering, parlava appunto di questo argomento. Ho guardato tanto, su Pinterest principalmente, ed ho deciso di provare con il nuovo anno. Già lo scorso novembre mi sono procurata un Leuchtturm1917 ed ho aspettato mentre mi documentavo. Ci sono infinite interpretazioni per questo metodo, che vanno dalla pura organizzazione alla creatività più sfrenata. Se vi interessa sapere di cosa si tratta, qui il sito ufficiale. Io ho deciso di partire con un approccio semplicissimo, minimal, nessuna decorazione se non un po' di brush lettering, che comunque non mi porta via tempo aggiuntivo. Ho deciso inoltre di realizzarlo interamente in italiano. Per ora le pagine che sto usando sono esclusivamente quelle del formato originale: indice, legenda, registro futuro, visione mensile e giornaliera. Quando avrò preso confidenza con il metodo proverò ad aggiungere altro, ma rimarrà comunque un'impostazione esclusivamente dedicata all'organizzazione. Numerosissime sono le interpretazioni del Bullet Journal in veste creativa, con pagine chiamate collezioni in cui elencare ad esempio i libri letti, ciò di cui si è grati, riepilogare il mese appena passato, ecc. Tutto questo non farà parte del mio progetto, in quanto io ho già lo scrap e lo scrappin'planner. In caso volessi delle pagine così le posso inserire in quei contesti. Voglio seriamente vedere se riesco ad essere più produttiva, che non vuol dire essere impegnata, avere sempre qualcosa da fare. Ma vuol dire avere dei progetti portati a termine, con costanza.

Scrappin'planner | kushi www.kkushi.com

Per quanto riguarda la sfera creativa e dei ricordi per il 2017 continuerò con lo Scrappin'planner. Gli ultimi mesi dello scorso anno ho trovato il mio metodo, che nel 2017 voglio perfezionare. Ho già parlato nella mia presentazione sul nuovo blog di Rosy, Scrappin'planner, di come sono arrivata a questo sistema e di come sto cercando di personalizzarlo. Nei prossimi appuntamenti ne parlerò più nel dettaglio. Sono davvero contenta di aver provato lo scrappin'planner, ha delle dinamiche completamente differenti dai layout, è comunque diverso da un mini album. Mi ha coinvolto più del project life, soprattutto eliminando quella domandina nella mia testa "e se poi in una settimana non faccio nulla di interessante?".

agenda 2016 kushi | www.kkushi.com

Accanto, anzi in supporto allo scrappin'planner, voglio continuare come nel 2016 con una semplicissima agenda settimanale in cui appuntare velocemente tutto ciò che accade, dalle cose più inutili possibili agli avvenimenti importanti. Lo scorso anno ho compilato tutta l'agenda e ne sono stata molto contenta. Pian piano la parte decorativa è sparita quasi del tutto, ma è rimasta un punto di riferimento importante per le date quando andavo poi a lavorare sulla Carpe Diem. Un aiuto prezioso è arrivato anche da una piccola applicazione del cellulare, Daylio, che ogni sera alle 20 suona per avvisarmi di appuntare lo stato d'animo della giornata e se voglio posso completare inserendo delle icone delle attività svolte (personalizzabili) e qualche parola. Sono più di 200 giorni di fila che la aggiorno e la trovo comodissima sia per il promemoria che mi ricorda di appuntare qualcosa ogni giorno, sia per la velocità di utilizzo. Inoltre prevede un backup su Google drive molto comodo!

Quindi è questo il mio metodo per il 2017:
- Bullet journal per organizzare impegni scrap, di brush lettering, il blog, lo shop su Etsy e scadenze varie
- agenda settimanale più applicazione per tenere traccia di ciò che accade
- Scrappin'planner sulla Carpe Diem per i ricordi più importanti o comunque quelli che voglio scrappare.

Ed infine, come sempre lo scrap. Voglio assolutamente che torni una priorità su tutto il resto. E se questo progetto di organizzazione migliorata avrà successo, lo scrap dovrà esser la prima cosa a migliorare. Un piccolo passo già l'ho fatto, il primo layout del 2017... ve lo mostro tra qualche giorno!
A presto

3 commenti:

  1. Ben fatto! Continua cosi che vai bene...un mega abbraccio virtuale

    RispondiElimina
  2. wou! mi piace questa tua riflessione per arrivare ad organizzarti per bene ed avere finalmente messo a fuoco gli obbiettivi. Io ancora bazzico nel buio. Troppe cose e mi distraggo... devo fare mente locale e concentrarmi su ciò che conta, grazie del post! :)

    RispondiElimina