mercoledì 15 novembre 2017

scrapbook layout | "minnie" per Creative Studio

Nuovo layout, questa volta per l'album di Sofia! Trovate i dettagli di come l'ho realizzato e anche cosa ho combinato ad un passo dall'incollare tutto eheh xD sul blog di Creative Studio!

scrapbook layout | "minnie" by kushi per creative Studio www.kkushi.com

Una volta terminato il layout, ho fatto alcune considerazioni... Guardando la pagina mi viene in mente un po' il modo in cui scrappavo qualche anno fa (se siete curiose, qui trovate tutti i miei vecchi layout dal 2007 fino al 2013, molto colore e poco bianco direi :p).
Ci sta sicuramente che io sia spinta a creare diversamente a seconda di ciò che racconto, basti pensare al mio precedente layout... c'è un abisso ed è giusto che siano due pagine totalmente diverse. Un po' credo che trattandosi spesso di pagine dedicate ad una bimba, esca un po' il lato più leggero e pupazzoso che è in me. Io poi mi sto approcciando da pochissimo allo scrap "con bimbi" eheheh se mi concedete il termine. Non mi son fatta domande a priori, ricordo solo di aver guardato con gli occhi a cuoricino la collezione Cute Girl di Crate Paper quando l'ho acquistata, dicendo "ora c'è Sofia, posso usare tutti questi pupazzini!". Giustamente mi è stato fatto notare che se proprio mi piacciono non dovrei farmi problemi ad utilizzarli anche in altri contesti, ma non mi viene naturale al momento. In passato utilizzavo pupazzini, robottini (ve la ricordate la BamPop???), uccellini, gufetti, tutto quel che potevo. Sarà solo una fase. Credo... o forse un'evoluzione senza troppi perché...

scrapbook layout | "minnie" by kushi per creative Studio www.kkushi.com

Questi due fattori credo rispondano alla domanda che mi è venuta spontanea guardando questa pagina finita: "possibile che due pagine fatte una di seguito all'altra abbiano stili completamente diversi?" Sì credo sia possibile, se scrappo in base al significato che hanno per me e toccano parti di me diverse tra loro. A voi è mai capitato?

scrapbook layout | "minnie" by kushi per creative Studio www.kkushi.com

Alla prossima!

1 commento:

  1. ma certo che è possibile... hai raccontato storie diverse io diffido da quei lo sempre uguali a se stessi in cui alla fine c'è solo una ricerca stilistica più che la necessità di raccontare

    RispondiElimina